CATENE

 

Il materiale di partenza, metalli preziosi, sono sotto forma di pepite le quali vengono fuse in un contenitore cilindrico. Una volta solidificato il cilindro viene estratto ed è pronto per la trafilatura. Viene quindi inserito in un macchinario che comincia ad assottigliare lo spessore del materiale, il quale grazie alle sue proprietà duttili e malleabili, dopo numerosi passaggi, viene reso sottile come un filo. A questo punto i fili metallici vengono “tessuti” in un macchinario a bracci che in un moto continuo piega, torce e chiude ogni singolo anello della catena a quello precedente.

Analoghe sono le procedure per la produzione di catene in acciaio, dove cambiano gli spessori, con un diametro considerevole per poter essere molto più resistente alla trazione, forza meccanica a cui una catene viene spesso sollecitata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...