Come Piegare il Legno

Esistono diversi metodi, ognuno dei quali presenta pro e contro.

Metodo 1 di 3: Camera a Vapore

La camera a vapore può essere costituita da una scatola di legno, per contenere il legno da curvare, oppure da un pezzo di PVC o altro tipo di tubatura.

La scatola deve avere un buco attraverso cui è possibile pompare il vapore all’interno;

deve avere anche uno sfiatatoio in modo che la pressione del vapore non la faccia esplodere.

Chiuso il legno dentro la camera si inizia a vaporizzare. In media, il legno dovrebbe essere vaporizzato per un’ora ogni 2,5 cm di spessore.

Tolto dalla camera viene sistemato nella sagoma prima possibile e lasciato riposare finché non sarà completamente asciutto.01 02

Metodo 2 di 3: Lamine

 

Le lamine vengono tagliate leggermente più lunghe della misura finale perchè la curvatura ridurrà la lunghezza.

La sagoma viene rivestita in sughero che aiuta ad assicurare le lamine alla propria sagoma e a spianare tutte le irregolarità date dal contorno della sega in modo da ottenere una curvatura più precisa; dopo viene spalmata della colla sulla parte superiore di una delle lamine.

Le lamine incollate terranno il legno nella posizione di curvatura;in seguito si posiziona il legno nella sagoma prima che la colla abbia il tempo di fare presa.

Altre lamine ricoperte di colla vengono posizionate sopra fino a quando si ottiene lo spessore desiderato; si fissano tutti i pezzi con dei morsetti e una volta che la colla si è indurita, si segano le estremità per ottenere la misura desiderata.03 04 05

Metodo 3 di 3: Intaglio

Si prepara il legno e si intagliano dei fori, o tacche, pari a 2/3 dello spessore del legno.

Le tacche si trovano all’interno della curva che si sta cercando di modellare facendo attenzione che siano intagliate non troppo in profondità perche possono spezzare il legno.

Poi si comprimono le estremità del legno per pressare i vuoti creati dall’insieme delle tacche. Questa sarà la forma del legno una volta terminato.

In seguito si posiziona una lamina o un piallaccio sul lato frontale del legno. Questo non solo aggiusterà o stabilizzerà la curvatura, ma coprirà anche le eventuali crepe che si sono formate durante l’operazione.

06 07

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...